Pubblicato il Lascia un commento

Migrazione di plastificanti da giocattoli per bambini, articoli per l’infanzia, materiali artistici e materiale scolastico

I dialchilftalati, incluso il diisononilftalato (DINP), sono stati utilizzati come plastificanti nei prodotti per bambini a base di cloruro di polivinile (PVC), come denti e giocattoli. I bambini possono essere esposti agli ftalati quando maneggiano o mettono in bocca prodotti in PVC perché i plastificanti non sono legati in modo covalente. Il Consumer Product Safety Improvement Act del 2008 ha vietato l’uso di alcuni ftalati negli articoli per la cura dei bambini e nei giocattoli per bambini. Pertanto, i produttori sono passati ad altri plastificanti o materie plastiche non PVC e vi è interesse a valutare i potenziali rischi per la salute dei plastificanti alternativi. Nel 2008, il personale CPSC ha acquistato 63 prodotti per bambini comprendenti 129 singoli pezzi (articoli). Le materie plastiche identificate FTIR includevano PVC, polipropilene, polietilene e acrilonitrile-butadiene-stirene. I plastificanti identificati dai 38 articoli in PVC includevano acetiltributil citrato (ATBC) (20); di (2-etilesil) tereftalato (DEHT) (14); estere diisononilico dell’acido 1,2-cicloesanedicarbossilico (DINX) (13); 2,2,4-trimetil-1,3-pentandiolo diisobutirrato (TPIB) (9); di (2 etiesil) ftalato (DEHP) (1); e DINP (1). La metà degli articoli testati conteneva più plastificanti. Il CPSC ha misurato i tassi di migrazione utilizzando il metodo del Centro comune di ricerca. I tassi di migrazione sono correlati approssimativamente con la concentrazione del plastificante e inversamente con la massa molecolare del plastificante. Abbiamo quindi combinato i tassi di migrazione con i dati sulla durata della bocca per stimare l’esposizione dei bambini ai plastificanti nei giocattoli e negli articoli per la cura dei bambini e i margini stimati di esposizione. Tutti i margini di esposizione erano >1.000, suggerendo un basso potenziale di rischio. Tuttavia, i plastificanti in questo studio hanno molteplici usi. L’esposizione da altre fonti e vie di esposizione sarà presa in considerazione nei lavori futuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.